I vincitori del Concorso Musicale - Titoli Artistici

Vai ai contenuti

Menu principale:

I vincitori del Concorso Musicale

I vincitori dei Concorsi Musicali Nazionali > Percussioni
Il percussionista Lorenzo Vetrano, vince il primo premio del 2° Concorso Nazionale Musicale di Percussioni organizzato dal Laboratorio Musicale Assodolab.
Artisti in primo piano...
Sotto, un primo piano del percussionista Lorenzo Vetrano, vincitore del 2° Premio del Concorso Nazionale Musicale di Percussioni organizzato dal Laboratorio Musicale Assodolab.
TRINITAPOLI ..:: Si è tenuto nei giorni dal 29 al 31 dicembre 2021 nella città di Trinitapoli, il 2° Concorso Musicale Nazionale di Percussioni, organizzato dall’ASSODOLAB. L’Associazione, che ha in sé il Laboratorio Musicale, è un Ente accreditato e qualificato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola secondo la Direttiva 170/2016.
Nonostante l’emergenza sanitaria e l’incertezza causata dalla pandemia, molti giovani studenti e professionisti, appassionati di musica e del loro strumento musicale, hanno dato un contributo personale al settore musicale e a quanto veniva proposto dalle varie Associazioni musicali.
Al secondo posto, sezione B, per la categoria “Percussioni” si è classificato con punti 88/100 il maestro percussionista Lorenzo Vetrano che ha eseguito in modo esemplare un pezzo suonato alla Marimba dal titolo “Generalife” di Emmanuel Séjourné.
Prima di parlare del vincitore, mi sembra opportuno parlare dell’artista di fama internazionale «Emmanuel Séjourné».
Emmanuel Séjourné è nato il 16 luglio 1961 a Limoges, città della Francia centro-occidentale. Il centro è noto soprattutto per le porcellane decorate, molte delle quali sono esposte al Musée National Adrien Dubouché. Nel centro storico, le case medievali a graticcio fiancheggiano Rue de la Boucherie. Situato nell'ex palazzo episcopale, il Musée des Beaux-Arts mette in mostra la storia dello smalto medievale della città. La stupenda cattedrale in stile architettonico gotico, rinascimentale e romanico St-Étienne de Limoges ha impiegato 6 secoli per essere completata ed è attualmente sede del Vescovo di Limonges.
Dopo aver studiato pianoforte classico, violino, storia della musica, acustica e analisi musicale al Conservatorio di Strasburgo, Séjourné ha continuato la sua formazione e nel 1976 è entrato nella classe di percussioni di Jean Batigne, direttore fondatore di “Les Percussions de Strasbourg”. Sotto la sua guida, Séjourné si interessò alla musica contemporanea e improvvisata. Ha vinto il primo premio “medaglia d’oro” in percussioni nel 1980, per poi specializzarsi in percussioni a martello.  
Emmanuel Séjourné è un musicista di fama internazionale che conduce una triplice carriera come compositore, percussionista e insegnante. La sua carriera spazia dalla musica classica alla musica improvvisata. Ha ricevuto i premi per la migliore musica per il dramma al Festival d'Avignon, il Prix de l'Academie du Disque Français, nonché il Premio Repertoire, assegnato dagli editori musicali francesi, per la sua composizione "Khamsin". Partecipa al CD "The Concert" del chitarrista Friedemann per il quale vince il "German Jazz Award Gold".
La sua musica è ritmica, romantica, energica, ispirata sia alla tradizione classica occidentale che alla cultura popolare (jazz, rock, extraeuropea).
Molte orchestre includono la sua musica nel loro repertorio: Radio Sinfonie Orchester Stuttgart, Nagoya Philharmonic, Osaka Philharmonic, Sinfonia Toronto, Croatian Radio Television Symphony, Luxembourg Philharmonic, Lausanne Chamber Orchestra, Orchestre de la Suisse Italienne, Orchestre de la Suisse Romande, Camerata de Bourgogne, Sofia Solisti, Orchestra Sinfonica Nazionale Lettone, Orchestre d'Auvergne, de Cannes, Nice, Pau, Mulhouse, Bochumer Symphoniker, Wurttembergisches Kammerorchester, Paris Brassband, come numerosi altri ensemble.
Acclamato dai membri della comunità delle percussioni, le sue opere sono state commissionate e registrate da molti artisti.
I suoi Concerti per percussioni sono un grande successo, sia per vibra e archi (1999) come il suo doppio concerto per vibra, marimba e orchestra sinfonica suonato dalla sua creazione nel 2012 in Bulgaria, poi in Cina, Svizzera, Germania, Polonia, Brasile, Turchia, Lettonia, Corea e Francia.
Il suo concerto per marimba e orchestra d'archi, commissionato ed eseguito da Bogdan Bacanu, è diventato dal 2005 un'opera importante del repertorio per marimba, suonato più di 600 volte con l'orchestra.
Emmanuel Séjourné compose anche molti pezzi per orchestra sinfonica (Ketsana) e musica da camera (commissionati dall'Operà di Parigi e dal duetto Contrastes) nonché brani per coro (commissionati dall'INECC European Institut for Coro).
Affascinato dalle relazioni tra le varie
forme di espressione artistica, scrive musica per il teatro e la televisione. Ha composto la musica per lo spettacolo “les invaders” del Ballet du Rhin, rappresentato durante il bimillenario della città di Strasburgo, e nel 2004 ha scritto una commedia musicale “School Boulevard” commissionata dal National Theatre Luxembourg.
Nell’anno 2011, Sylvie Reynaert ed Emmanuel Séjourné, entrambi professori al Conservatorio di Strasburgo e all'Accademia di musica superiore di Strasburgo, danno vita ad un duo dal nome “Reymaert/Stayed”. Comunicano energia, vitalità e passione, attraverso un repertorio eclettico multiforme e virtuosistico.
Al crocevia di stili diversi: musica popolare come il tango, composizioni originali, arrangiamenti sorprendenti di musica classica, il duo ha rapidamente sviluppato un'importante reputazione a livello internazionale, esibendosi in Francia, Germania, Italia, Spagna, Polonia, Estonia, Danimarca, Bulgaria, Turchia, Brasile, Cina, Corea, Giappone e Australia.
Alternando programmi di duetti e doppi concerti con orchestra composti da Emmanuel Séjourné, a volte melodisti, a volte ritmici, i due musicisti utilizzano tutte le sfaccettature dei loro sorprendenti strumenti: Vibrafono e Marimba.
Ma veniamo al vincitore del secondo premio del 2° Concorso Musicale Nazionale di Percussioni organizzato dall’ASSODOLAB e ad alcune note bibliografiche sull’artista Lorenzo Vetrano.
Nato a Nardò, in provincia di Lecce, nel 1985, inizia i suoi primi passi nel mondo delle percussioni all’età di 12 anni. A 14 anni supera le selezioni per l’ammissione all’Istituto di Istruzione Superiore Musicale “G. Paisiello” di Taranto. Nel 2008 ottiene il Diploma vecchio ordinamento in “Percussioni” sotto la guida del Maestro “G. Maggi”. Dopo il diploma prosegue il suo percorso artistico-musicale esibendosi in varie associazioni musicali e orchestrali del Salento.
Attratto dalla magia del suono prodotto dalla marimba, magico strumento musicale a percussione di tipo idiofono che ha origini africane, l’artista percussionista Lorenzo Vetrano utilizza i quattro battenti simultaneamente che gli permettono di eseguire accordi e di suonare i salti più agevolmente che proietta tutte le capacità dello strumento. Per l’impugnatura delle bacchette, l’artista utilizza la tecnica Burton (Burton grip) ideale per una maggiore potenza e a volte il metodo Stevens (Stevens grip) più comoda per i cambi di intervallo. Il tutto dipende dall’interpretazione e dall’esecuzione del brano da suonare.
Ad Majora!

Carla Minchillo





Preleva il Modulo di adesione al Progetto 01
La tua musica in un CD Audio


ASSODOLAB
Ente accreditato e qualificato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola
Telefono: 339.2661022 - Via Cavour, 76 - 76015 TRINITAPOLI BT - Italy
Partita IVA: 03039870716 -
Sito web: www.assodolab.it - E-mail: segreteria@assodolab.it
 
© Assodolab - Tutti i diritti riservati.


Torna ai contenuti | Torna al menu